Creare l’ufficio perfetto

Creare l’ufficio perfetto

Che cosa vogliono realmente vogliono dipendenti, lavoratori, professionisti e imprenditori autonomi dal proprio posto di lavoro? Come creare l’ufficio perfetto ?

Recenti sondaggi mostrano risposte abbastanza sorprendenti. Le indagini miravano a scoprire che tipo di ambiente è ritenuto più stimolante per il lavoro. Come creare l’ufficio perfetto ? Alcuni dati interessanti e sorprendenti riguardano il rumore e la privacy sul posto di lavoro. Tali informazioni sono interessanti per gli spazi di coworking e i centri uffici arredati, centrando l’attenzione su “culture” in conflitto tra loro. Alcuni lavoratori infatti vogliono console di giochi e musica di sottofondo, altri vogliono uffici chiusi e più silenziosi. Come a accontentare tutti?
Approfondendo ulteriormente altri dati, si trovano alcune interessanti conclusioni in materia di lavoro flessibile.

Creare l'ufficio perfetto

Creare l’ufficio perfetto

Diversi studi suggeriscono che lavoratori desiderano più flessibilità dalla loro vita lavorativa, con la possibilità di sfuggire al classico orario dalle 9 alle 5, e lavorare quando e dove desiderano. La possibilità di lavorare da casa è una scelta di vita/lavoro che varie fonti trovano come tendenza in accelerazione. Ma altri studi mostano che solo circa il 10% degli intervistati citano il lavoro remoto come un’opzione per motivare e “entusiasmare” il personale.
Molto dipende dal  giusto equilibrio per ogni individuo. Sicuramente stiamo assistendo a un aumento costante del numero di persone, che si organizzano per lavorare da casa, e comunque la tendenza è di dividere nettamente il tempo tra lavoro da casa e lavoro da un ufficio tradizionale. E i collaboratori sembrano valorizzare i benefici che entrambi i tipi di lavoro offrono.
Per certi versi c’è da esser d’accordo con Yahoo che è tornata a una politica ” tutti insieme”. Questa azienda infatti, clamorosamente, ha bocciato il telelavoro da casa ed ha richiamato alcuni lavoratori remoti in ufficio.

Tuttavia, spesso un è un mix di ambienti e luoghi di lavoro che incoraggia la produttività dei lavoratori.
Gli spazi collaborativi danno la possibilità di incontri, offrono supporto, sono creativi e ispirano. Ecco perché tanti luoghi di lavoro sono ibridi, incorporando aree di lavoro collaborative e coworking.
C’è un crescente bisogno non solo di una forma dell’area di lavoro, ma di un mix di ambienti che includa ambienti di lavoro reciprocamente vantaggiosi, dove i lavoratori possono raccogliere i frutti che provengono da interazioni in ambienti ricreativi.
Le politiche di Yahoo dimostrano che per diventare un miglior luogo di lavoro la comunicazione e la collaborazione sono importanti: quindi occorre essere fianco a fianco. Alcune delle migliori decisioni e intuizioni provengono da discussioni di corridoio e di caffetteria, dall’incontro con persone nuove e da riunioni di un team improvvisato. Ciò significa essere fisicamente insieme.
In merito alla privacy, i lavoratori danno valore alle aree di lavoro condivise in un formato open-space, anche se non necessariamente in modo direttamente collaborativo. Ma la privacy, o almeno un posto da chiamare “proprio” è ancora importante. Quando viene chiesto di scegliere uno stile di partizionamento che darebbe entusiasmo e possa migliorare la concentrazione, il 40% dei lavoratori ha scelto “Nessuna divisione ma distinte aree di lavoro/scrivania”, mentre l’opzione “Nessun divisione e aree condivise di lavoro per più dipendenti” ha ricevuto un umile 16%.
Questi risultati suggeriscono che è lontano il desiderio di liberarsi dall’ufficio e di lavorare da casa, mentre la maggioranza dei dipendenti è felice di restare al lavoro anche in un open space, ma dove abbiano la propria area di lavoro e un elemento di privacy.
Tuttavia, ciò non significa che non c’è nessuno spazio per qualche comodità casalinga. Tra gli elementi di arredo che gli intervistati denominano come fonte di ispirazione o motivazione ci sono le fotografie, i jukebox, un’amaca, piante e una comoda sedia.
Così sembra che piuttosto che lavorare da casa, i dipendenti sono più felici portando la propria vita di casa in ufficio. E questo appare segno che la vita di lavoro e di casa si mescolano sempre più.

tags: creare l’ufficio perfetto, ufficio, centri uffici, coworking, spazi collaborativi, spazi di coworking, creare l’ufficio perfetto, dipendenti, lavoratori, professionisti e imprenditori autonomi

Creare l’ufficio perfettoultima modifica: 2014-04-26T21:49:11+02:00da in_rada
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento